Lettera al ME STESSO adolescente

Ciao Mimo…
Ti scrivo dal futuro….
Passeranno 10 anni prima che scriverai questa lettera ma non ti preoccupare: arriveranno veloci come il vento.
Non so esattamente perché ti scrivo. Forse è solo nostalgia. Forse è che vorrei evitarti qualcosa, anche se non so se poi evitando il tutto arriverai ad essere me stesso davvero.
Innanzitutto un consiglio: mangia meno. Lo so. Lo so. A te non sembra. Ma tra poco toccherai i 103 kg. Non sarà piacevole per te e ti porterai il peso non solo fisicamente ma anche psicologicamente tutta la vita.
Vorrei dirti tutto ma poi non ci sarebbe gusto.
Partiamo dalle cose belle. Ti innamorerai. Almeno 2 volte.
Stai attento però. Non credere al cuore. Non sono giuste per te anche se ti rendono felice. Prendi tutto quello che puoi prendere da questi rapporti: sicurezza, affetto, crescita emotiva e personale. Adesso è difficile crederci ma ti assicuro che sarai amato anche te. Molto . Forse troppo.
Ti senti strano lo so. Basso Grasso e TdG. Insomma abbastanza per sentirsi perennemente escluso. Miracolosamente però avrai sempre amici. Pochi profondi.
In realtà la paura che senti adesso non ti passerà mai.  Convivi con la diffidenza ma ti prego: appena ti fidi apriti. La vita sarà molto più semplice.
Simo, Simo…studia di più e lo so che non avrai voglia di studiare. Ma ricorda che ti peserà tutta la vita il fatto di fallire.
La famiglia sarà un casino… però credi a me, sarà la tua forza. E anche quando vorresti rinnegare tutto saprai tacere o almeno avrai paura di fare gesti folli e questa paura ti salverà. Non piangere. Lo so che lo fai spesso. Però davvero le cose che ti sembrano importanti saranno piccole.
Capisci quali sono i valori, dai in fondo li sai. Sono lì. Non combatttere contro il bene solo per sentirti a tratti libero.
Certe cose non le supererai mai. Ma impara ti prego a impegnarti. So che sei pigro. Ma in fondo ti voglio bene e vorrei per una volta vederti felice. Lo sarai.
Ti sembrerà di non saper più ridere. Forse è così, ma rimparerai. La vita è meravigliosa a volte.
Non ti preoccupare Simo. Conoscerai gente fantastica. Anche no. Non fare amicizia con Valentina e se riesci nn andare a giocare a tennis…
Nn so dirti. Non sei depresso, solo sensibile. Non è magnifico ma ci conviverai.
La prima vacanza che farai da solo sarà un disastro però alla fine non te la dimenticherai mai. Prova a divertirti di più e se riesci ti prego non fare confronti.
Tanto non potrai cambiare chissà quanto. Alla fine sei più forte di quello che credi. Toccherai il fondo e lì troverai la corda per uscirne. Non aspettarti grosse cose se non silenzioso affetto. Impara ad apprezzare. Sei troppo critico. Ti prego questa cosa smussala, ti prego.
Perché la vita è coloro che ci accompagnano…. cerca di non rimanere solo…. appoggiati. Lo so è difficile. Ti faranno soffrire come pochi ma te lo assicuro. Lo troverai chi sarà ancora e salvagente. Urla e ridi. Ma come spesso scrivo: impara ad amare. Sarà tutto più facile.

Con Affetto
Te Stesso

Annunci

15 pensieri su “Lettera al ME STESSO adolescente

  1. Bellissima!!!!!!prendere atto dei propri limiti, difetti, del proprio essere.. farci i conti, con la voglia di migliorare!!complimenti Simo 😉

  2. Uff non è colpa mia se vedo i vostri visetti monitorosi solo una volta a settimana… non riesco a mantenermi aggiornata.Cos’è la vita se non la forma più bella di arte?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...