Reality Reale Reo

Perché questo titolo?
Non lo so. Scrivendo magari daremo forma e concetto al tema.

Può l’amore distruggere l’amore?
Sono confuso.
Da piccolo criticavo i miei genitori perché non si chiamavano con i nomignoli. Amore, Amo, Mo. Vedevo nei miei zii l’essenza dell’amore. Appiccicati e appiccicosi. Caro, cara, amore… Parole demoni.
Può l’amore per una donna semplicemente spazzare via l’amore per ciò che è stato quasi una famiglia?
Può l’amore cancellare i nostri sogni?
Può l’amore essere frasi sdolcinate su fogli elettronici?
Perché a 18 anni ero così. Perso. Nell’amore. Quello stesso che ora così interpretato non concepisco.
L’amore da reality. Urlato. Mostrato scioccamente e ribadito più agli altri che a se stessi.
E’ normale, mi dicono.
E’ normale, ripeto.
Però…
no qualcosa in questo non è normale.
So cosa significa cercare disperatamente il dolce calore della persona che ti coccola coi pensieri.
Ma può l’amore distruggere gli amori?
Può finire tutto così nella bolla delle speranze? C’è più amore in questo o in un lento avvolgersi del cuore?
1 anno.
Basta un anno per prendere le decisioni più importanti della tua vita.
Bastano 3 mesi per dimenticare. 3 mesi per passare dalla Cina all’anello, dalle converse alla Mercedes, dalla sofferenza di una alla sofferenza dell’altra.
Tu sei trattenuto, non sai vivere di passioni…
Si. Ma non è paura di soffrire (semmai di far soffrire) è prudenza.
Prudenza perché la costruzione dell’amore passa anche dalla costruzione della propria persona.
Davvero non è una critica. Ho il mio pensiero certo, la mia storia. Ammetto che a volte sono rigido. Ma a questo post ci sono arrivato poco alla volta.
Prudenza perché a volte non contano le pulsioni semplicemente. Nell’amore si dice che non serva la testa.
Io la testa la porto sempre a pochi centimetri dal cuore. E lo sento battere molto più forte.
Percepisco le distinte differenze. I battiti. I crepitii. Le lacrime.
Tu sei una persona insicura…
Si. Ma ho molta paura di chi è certo di tutto.
Sono circondato da amori falliti. Tristemente passati da futuri condivisi a solitudini nascoste.
In questi giorni sono stato scettico.

Ma forse la mia conclusione è che se l’amore è la forma più alta dell’arte dobbiamo essere pittori delle nostre tele.
Preparare i bozzetti dei nostri cuori. Utilizzare il carboncino delle nostre mani per definirne i tratti, il pennello della verità per colorarne le forme.
Un’opera d’arte sarà progettata da una testa pensante e saprà colpire direttamente le viscere.
Un quadro non è urlato. E’ mostrato solo ultimato. Il divenire, la parte più interessante dell’opera, è il profondo e sussurrato segreto di due cuori.
E la tela sarà sempre una tela. Il pittore sempre un pittore.
Non cambieranno la loro sostanza. Non cercheranno l’uno di essere tela e l’altra di essere pittore. Ma insieme potranno far nascere qualcosa che renderà gioiosi gli altri e non che li farà soffrire.

Con Amore

Annunci

9 pensieri su “Reality Reale Reo

  1. è un bell’intervento..ed hai un bel pensiero… ma urlare che si ama qualcuno oltre che a sè stessi … fà anche bene,sono pienamente d’accordo sulla prudenza, meglio l’insicurezza che protegge che la sicurezza che poi distrugge e autodistrugge! 😉

  2. Credo che in amore, quello nei confronti di una persona di sesso opposto, scatti qualcosa.. una molla, una valvola (tradotto: tanti piccoli gesti, pensieri, modi di fare, di vivere in comune / compatibili con il proprio essere) che ci fanno capire di essere attratti da una determinata persona.. e che lei è attratta da "me".. credo che sia questa la spinta che ti da la forza e la convinzione di dipingere il proprio quadro di vita in coppia..hai tremendamente ragione quando scrivi che in giro c’è troppa ostentata sicurezza.. bisogna prima preparare il proprio cuore, la propria mente, la propria persona spirituale, per poi poter amare un’altra persona…condivido la tua prudenza.. spesso il fallimento di un rapporto è dovuto alla troppa fretta, mescolata alla sicurezza esagerata di se stessi.. e credimi, di corridori alla Usain Bolt ce ne sono tanti in giro………. una cosa buona è rendersi conto di non essere ancora pronti nella giusta misura, e crescere insieme all’altra persona.. lo ritengo un passaggio fondamentale… e ovviamente c’è bisogno del giusto tempo..Non credo, però, che l’Amore di cui hai scritto cosi meravigliosamente bene distrugga gli altri amori (le amicizie, i rapporti con gli altri..)… li modifica un pò, questo è vero, ma non spegne tutto il sentimento, l’affetto, l’attaccamento, il rispetto che c’è nei confronti di qualcuno con cui abbiamo condiviso e stiamo condividendo una parte breve-medio-lunga della nostra esistenza…e fai benissimo ad usare la testa, insieme al cuore… in questo contesto, DEVONO andare a braccetto….ogni volta che scrivi mi offri tantissimi spunti di riflessione….. graziee perdonami gli orrori di ortografia.. sono le 4 del mattino..con affetto

  3. ‘bastano tre mesi per passare dalla Cina all’anello, dalle converse alla mercedes, dalla sofferenza di una alla sofferenza dell’altra…’senza ostentare, senza polemizzare, senza paragonare, senza soffrire… e persino senza anello.L’amore non distrugge gli amori. L’amore non distrugge nemmeno la prudenza. L’amore quello vero. Gli amori quelli veri. E la prundenza… quella vera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...