Imperterriti

Quest’anno ci ha cambiati, forse

Abbiamo fatto un lungo percorso che ci ha avvicinati ed allonati e riavvicinati, abbiamo avuto i primi diverbi, le prime lacrime. Abbiamo scoperto che una coppia può anche litigare ed annoiarsi.

Secondo me abbiamo imparato che l’amore è l’unica via che abbiamo per continuare a sognare.

Abbiamo scoperto i nostri limiti, le nostre vergogne, le nostre parole offensive e dure. Non siamo disposti a cedere finché guarandoci negli occhi decidiamo che l’orgoglio non ci porta a niente.

Però quei momenti che sembrano eterni durano così poco.

Noi non riusciamo a rimanere schiacciati dalla quotidianità. Abbiamo bisogno di creare ma siamo anche incostanti. Forse è la nostra bellezza, almeno per noi. Perché siamo l’unica cosa che conta. Ci hanno attaccati, mortificati, involontariamente abbandonati, giudicati non idonei per un mondo adulto. Mondo che viviamo a testa alta cercando il bello. E lo troviamo il bello. Lo troviamo quando ridiamo, quando sappiamo già che sarai noiosa e tu non lo ammetti, quando mi parli seriamente e io rido perché mi fa tenerezza, quando parliamo seriamente e tu te ne vai, quando sappiamo già cosa succede e forse sarà anche rassicurante. Naufraghiamo davanti alla tv 50”. Che pigri. Eppure abbiamo così tanto da dare e da fare.

Io che sono un classico uomo pantofolaio e tu la classica donna che si stufa. Però, chi sarebbe sopravvissuto a quest’anno così difficile continuando a mantenere il sorriso?

Chi sarebbe riuscito ad andare avanti con questa pace davanti a tutte le difficoltà mantenendo il più delle volte la calma?

Si quest’anno ci ha fatto crescere e ora la primavera che è dentro di noi , assopita da invernali attacchi, sta lottando per tornare ad essere la nostra guida.

Siamo come tutti, ma siamo diversi da tutti e a questa diversità non si può rinunciare.

Indivisibili ma individuali. Siamo due distinti e uno. Che bello…

Lo sai che continuo ad amarti anche se a 26 anni scrivi post scemi  sui risvoltini? mi sono innamorato di te quando scrivevi cavolate. Sono passati 6 anni. Stai diventando donna. Un po’ ti ho cambiata.

Siamo senza soldi ma abbiamo una vita libera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...